Per vendita per corrispondenza si intende la vendita tramite televisione, cataloghi o altri sistemi di comunicazione con consegna a domicilio della merce acquistata.

Requisiti soggettivi

Per svolgere l'attività è necessario possedere i requisiti seguendo le direttive della normativa antimafia.

Per esercitare l'attività di vendita al dettaglio di prodotti non alimentari è necessario soddisfare solamente i requisiti morali.

Per esercitare l'attività di vendita al dettaglio di prodotti alimentari è necessario soddisfare sia i requisiti professionali che i requisiti morali.

Requisiti oggettivi

I locali dove si svolge l’attività devono avere una destinazione d’uso compatibile con quella prevista dal piano urbanistico comunale.

Devono essere rispettate le norme e le prescrizioni specifiche dell’attività, quelle in materia di urbanistica, igiene pubblica, igiene edilizia, tutela ambientale, tutela della salute nei luoghi di lavoro, sicurezza alimentare, regolamenti locali di polizia urbana annonaria.

Per esercitare l'attività di vendita al dettaglio di prodotti alimentari è inoltre necessario rispettare i requisiti dettati dalla normativa vigente in merito all'igiene dei prodotti stoccati, prodotti e venduti.

Approfondimenti Normativi: 
Vendita televisiva per conto terzi

Se la vendita è effettuata tramite televisione per conto terzi è necessario presentare anche segnalazione certificata di inizio attività per agenzia d'affari (Decreto legislativo 26/03/2010, n. 59, art. 18).

Vendita di oggetti preziosi e gioielli

È necessario aver ottenuto autorizzazione per la commercializzazione di oggetti preziosi per esercitare l'attività di vendita al dettaglio.

Vendita di funghi epigei freschi spontanei

Per esercitare l'attività di vendita al dettaglio di funghi epigei freschi spontanei è necessario presentare anche segnalazione certificata di inizio attività per la vendita di funghi epigei freschi spontanei.

Sportello Telematico Val Brembilla